mercoledì 18 novembre 2015

Le Chat Gourmand e la Rice Cooker: "Risotto Berberé"

T'ena yehabeley.

Possa tu essere in buona salute. 

Con questo saluto, un saluto che è anche un augurio in tigrino, lingua parlata in alcune zone dell'Etiopia ed Eritrea, apro il post di oggi con ancora negli occhi le immagini degli attentati di Parigi.
Le Chat Gourmand di politica internazionale non se ne intende, ma è convinto che una buona ciotola di pappa... ehm... che la buona cucina metta d'accordo tutti e sia una delle più belle (e buone) forme di integrazione che possano esistere.

Ho scelto questo saluto per accompagnarvi in queste terre lontane ma storicamente vicine all'Italia, e alle quali ho voluto dedicare una ricetta, una sorta di "gemellaggio" Italia-Etiopia, che coniughi il "kilometro zero" ai sapori del mondo unendo uno dei piatti più tipici della cucina italiana, il risotto, con la spezia che caratterizza i piatti tipici Etiopi ed Eritrei: il Berberé appunto.
E' un mix di spezie piccante utilizzato negli stufati di carne o pollo come lo Zighinì in Eritrea o il Doro Wat in Etiopia.

Come sempre nostra alleata nella preparazione sarà la Rice Cooker.

"Risotto Berberé" - nella Rice Cooker



Tipo di portata: Primo piatto
Tempo di preparazione: 20'
Tempo di cottura: 20' circa (Tempo di cottura del riso + breve riposo dopo la mantecatura)

INGREDIENTI (per 2 Porzioni):

- 1 cup (250 ml circa) riso Carnaroli (questa volta ho scelto il kilometro zero del Consorzio DAM)
- 2 cups e 1/4 brodo di pollo
- 20 g scalogno
- 20 g carota
- 20 g sedano
- 50 g peperone verde
- 50 g peperone giallo
- 100 g petto di pollo
- burro
- olio EVO
- 1 cucchiaio di burro di arachidi per mantecare
- Berberé q.b. (io ho usato questo di Seasoned Pioneers, che è davvero piccante  , andateci cauti ed assaggiate, siete sempre in tempo ad aggiungere) 

PREPARAZIONE:

Le istruzioni che seguono sono riferite ai modelli di Rice Cooker del tipo "set-and-serve", come questa, che usa la mia mamma a 2 zampe.

Inserite la spina della Rice Cooker (funzione "warm") e preparate il soffritto mettendo nel recipiente una noce di burro, un cucchiaio di olio EVO e lo scalogno, la carota e il sedano tritati finemente.


Passate alla funzione "cook", coprite e fate appassire le verdure per qualche minuto.
Aggiungete i peperoni tagliati a cubetti, e fate rosolare ancora qualche minuto.
Aggiungete il riso, fate tostare e sfumate con il vino bianco; aggiungete il brodo bollente, coprite e lasciate cuocere.

Nel frattempo tagliate il pollo a cubetti e infarinateli; in una padella inaderente fate scaldare 1 cucchiaino di olio EVO, quando è ben caldo rosolatevi il pollo, salate e aggiungete un pizzico di Berberé (io ne ho messo circa di 1/4 di cucchiaino o anche meno... e vi assicuro che è più che sufficiente).
Sfumate con del vino bianco, abbassate la fiamma e coprite, per formare un sughetto.

Un paio di minuti prima del tempo di cottura del riso passate alla funzione "warm" e unite il pollo con il suo intingolo; mantecate con 1 cucchiaio di burro di arachidi e lasciate riposare per qualche minuto.




Ed ecco il risultato. Decisamente saporito appetitoso e... "spicy"!
Buonappetito!